Ucraina

La comunione nella preghiera

Nelle ultime settimane, il popolo ucraino è stato molto presente nei pensieri e nelle preghiere di tutti a Taizé, a causa della violenza che imperversava a Kiev. Per esprimere solidarietà, in diverse occasioni, durante la preghiera comune a Taizé, i canti sono stati proposti in ucraino. Tra i visitatori nell’ultima settimana di febbraio, una giovane ucraina ha condiviso la sua esperienza dei recenti avvenimenti a Maidan. Due fratelli di Taizé sono partiti in marzo per l’Ucraina per una visita di amicizia.


Inoltre, i giovani cristiani d’Alsazia hanno scritto un messaggio ai loro amici ucraini che erano così tanti a Strasburgo nel dicembre 2013, per partecipare all’incontro europeo dei giovani.

Messaggio dei giovani cristiani d’Alsazia

Eravate migliaia di ucraini presenti a Strasburgo per l’incontro europeo di Taizé, lo scorso dicembre. Non vi abbiamo dimenticato!

Oggi, esprimiamo la nostra gioia di avervi ricevuto così in tanti e di aver condiviso con voi la stessa speranza.

Mentre il paese sta vivendo eventi gravi, vogliamo esprimervi la nostra vicinanza, la nostra amicizia, la nostra unione nella preghiera.

Come voi, noi speriamo in una soluzione libera, equa e pacifica del conflitto in corso. La speranza è messa alla prova ma continua a vibrare nei nostri cuori.

I giovani delle Chiese cristiane di Strasburgo


Printed from: http://www.taize.fr/it_article16537.html - 12 November 2019
Copyright © 2019 - Ateliers et Presses de Taizé, Taizé Community, 71250 France