Pasqua 2020

Cinquant’anni di una "gioiosa notizia"

Quest’anno, nel particolare contesto che sta attraversando il mondo, ricordiamo a Taizé che a Pasqua del 1970 è stata annunciata una «gioiosa notizia», la prima tappa nella preparazione di un «concilio dei giovani» che è stato aperto nel 1974.

Quindici giorni prima di Pasqua, una ventina di giovani di tutti i continenti si sono riuniti attorno a frère Roger per preparare questo annuncio. Lo hanno reso pubblico nel pomeriggio di Pasqua nella chiesa della Riconciliazione. Ecco il testo:

Cristo Risorto viene per animare una festa nella parte più intima dell’essere umano. Prepara per noi una primavera della Chiesa: una Chiesa priva di mezzi di potere, pronta a condividere con tutti, luogo visibile di comunione per tutta l’umanità. Ci darà abbastanza immaginazione e coraggio per aprire una strada di riconciliazione. Ci preparerà a dare la nostra vita in modo che l’uomo non sia più vittima dell’uomo.

Queste poche frasi, approfondite una dopo l’altra, sono servite come base per la preghiera, la riflessione e l’impegno dei giovani, ogni anno a Pasqua durante il periodo di preparazione del concilio dei giovani tra il 1970 e il 1974.


Concilio dei giovani. Frère Roger con M. Roncalli, fratello di Papa Giovanni XXIII
(Photo: Droits réservés)

Printed from: https://www.taize.fr/it_article27862.html - 13 April 2021
Copyright © 2021 - Ateliers et Presses de Taizé, Taizé Community, 71250 France