Nel 2006

Allargare il «pellegrinaggio di fiducia sulla terra»

In Asia

Un incontro di giovani avrà luogo dal 5 al 9 ottobre 2006, a Calcutta.

I giovani europei che desiderano parteciparci dovranno necessariamente prepararsi attraverso una settimana d’incontro a Taizé durante l’estate.

In America Latina

Le visite di un frère prepareranno degli incontri di giovani che potrebbero svolgersi nel 2007 in Bolivia e in America centrale.

In Africa

Le distanze sovente impediscono dei raduni di giovani da differenti Paesi. In che modo trovare un’altra maniera di incontrare i giovani, forse come i primi cristiani che si rendevano visita gli uni gli altri, per darsi forza reciprocamente nella speranza ? Un frère sta visitando l’Africa dell’Est: Kenya, Tanzania e Uganda.

In Europa

Gli Incontri a Taizé, nel corso dell’anno, permetteranno di andare alle sorgenti della fede, nella preghiera, l’ascolto della Parola e lo scambio fra giovani di numerosi Paesi.

Il prossimo Incontro Europeo di Giovani avrà luogo in Europa centrale, a Zagabria, dal 28 dicembre 2006 al 1° gennaio 2007.

A Taizé ci saranno incontri intercontinentali settimana dopo settimana per andare alle sorgenti della fiducia e della pace

Una settimana a Taizé permette di scoprire che la vita quotidiana può essere vissuta alla luce del Vangelo: pregare insieme tre volte al giorno, riflettere sulle sorgenti della fede, lavorare con gli altri.

Ogni giorno, dei fratelli della comunità introducono una riflessione biblica, seguita da un momento di silenzio e di condivisione in piccoli gruppi.

Nel pomeriggio, degli incontri comuni aiutano ad approfondire la relazione fra la fede e la vita, nel lavoro, l’impegno sociale, il mondo dell’arte e della cultura…

Alcuni giovani desiderano trascorrere la settimana o il fine settimana in silenzio per rivedere la propria vita alla luce di Cristo.

In alcune settimane, un nuovo gruppo di riflessione è proposto a coloro che hanno fra 25 e 30 anni.

È possibile ai giovani che lo desiderano e ne fanno richiesta, restare a Taizé più settimane per rendersi disponibili all’accoglienza degli altri e per approfondire la loro ricerca, accompagnati in questo da un fratello o da una suora.

Nelle settimane dell’estate possono esserci da quattro a cinquemila giovani da più di ottanta paesi diversi. Molti scoprono che la Chiesa non è solo una organizzazione ma soprattutto una vita di condivisione. Facendo l’esperienza di questa vita con gli altri, si capisce che l’esistenza quotidiana è il luogo stesso dove l’amore di Cristo potrà rivelarsi e dove un avvenire di pace per la famiglia umana potrà essere preparato.

Iniziato da oltre 25 anni da frère Roger, in che modo questo pellegrinaggio potrà assumere nuove dimensioni, per accompagnare giovani di tutti i continenti e sostenere la loro speranza, con grande semplicità ma anche con grande immaginazione?

Printed from: http://www.taize.fr/it_article2969.html - 17 July 2019
Copyright © 2019 - Ateliers et Presses de Taizé, Taizé Community, 71250 France