Incontro di Milano

Frère Alois: Lettera di ringraziamento

Alle parrocchie e alle famiglie
di Milano e della regione

Ad ognuno e ognuna di voi, a nome della nostra comunità di Taizé, vorrei rivolgere un grande grazie, dal profondo del cuore. Durante tutto l’incontro, abbiamo sentito i giovani dire quanto erano riconoscenti per l’accoglienza ricevuta. Il calore dei cuori italiani hanno fatto loro dimenticare il freddo e la neve!

Abbiamo appena concluso il primo incontro europeo di giovani senza frère Roger, lui che aveva lanciato questo “pellegrinaggio di fiducia sulla terra” già 28 anni fa. Gli è piaciuto l’incontro di Milano nel 1998 ed era molto felice al pensiero di poter ritornare ancora una volta nella vostra bella città.

All’inizio della sua “Lettera Incompiuta” si trovano queste parole: “La pace del cuore permette di volgere uno sguardo di speranza sul mondo”. È questo sguardo di speranza che abbiamo cercato di approfondire durante i giorni dell’incontro.

L’ospitalità che i giovani hanno ricevuto nelle famiglie e nelle parrocchie è stata un chiaro segno del Vangelo. Essa li inciterà, di ritorno ai loro paesi, a ricercare come avere una stessa apertura agli altri nella loro vita quotidiana.

La preghiera non ci isola, ci impegna. Pregare rende vigilanti. C’è un coraggio della fede che ci porta a contribuire realmente, con la nostra vita, alla costruzione della pace e della giustizia sulla terra.

Ciascuna e ciascuno di noi può cercare di sostenere anche una sola persona: un bambino abbandonato, un giovane senza lavoro e senza speranza, qualcuno che è in difficoltà, una persona anziana. Rendendo più felice una sola persona in difficoltà, rendiamo il mondo più umano. Cominciando molto umilmente, saremo portati ad allargare sempre più una solidarietà e ad assumere un impegno deciso.

I giovani sono ripartiti da Milano con la “Lettera Incompiuta” di frère Roger. Adesso è con la nostra vita che tutti noi vorremmo portarla a compimento, e cercare giorno dopo giorno di rivolgere su noi stessi, su coloro che ci circondano e sul mondo, uno sguardo di speranza.

Con tutti i nostri cordiali e fraterni saluti.

fr. Alois
Taizé, 9 gennaio 2006

Printed from: http://www.taize.fr/it_article3118.html - 16 July 2019
Copyright © 2019 - Ateliers et Presses de Taizé, Taizé Community, 71250 France