Ucraina | Una fraternità provvisoria per accogliere i rifugiati

In solidarietà con l’Ucraina, Taizé si sta preparando ad accogliere i rifugiati che hanno dovuto lasciare il loro paese a causa della guerra, oltre ai molti rifugiati di passaggio già accolti per una notte nel loro viaggio verso la Spagna o il Portogallo.

In stretta collaborazione con le autorità civili, è nato il progetto di accogliere diverse famiglie di rifugiati ucraini in una casa a Taizé o nel vicino villaggio di Ameugny. I dettagli sono in fase di elaborazione.

Per accompagnare questa accoglienza, alcuni giovani potrebbero formare una fraternità provvisoria, vivendo con i rifugiati che saranno accolti a Taizé. Stiamo quindi cercando tre o quattro giovani uomini o donne, tra i 19 e i 30 anni, che siano disposti a vivere a Taizé fino alla fine di maggio per partecipare a questo progetto. Essere in grado di comunicare in una lingua slava sarebbe un vantaggio sicuro.

Se sei interessato, o se hai altre domande, contattaci al più presto a questo indirizzo e spiega la tua motivazione a partecipare a questo progetto.

Per molti versi, questa proposta è diversa dal volontariato a Taizé. Per coloro che desiderano rimanere più a lungo a Taizé nei prossimi mesi, vedere quest’altra pagina

Printed from: https://www.taize.fr/it_article33532.html - 3 February 2023
Copyright © 2023 - Ateliers et Presses de Taizé, Taizé Community, 71250 France