TAIZÉ

Preghiere per ogni giorno

 

Tempo della Chiesa 10

Canto

Salmo

Alzo gli occhi verso i monti:
da dove mi verrà l’aiuto?
Il mio aiuto viene dal Signore,
che ha fatto cielo e terra.

Non lascerà vacillare il tuo piede,
non si addormenterà il tuo custode.
Non si addormenterà, non prenderà sonno,
il custode d’Israele.

Il Signore è il tuo custode,
il Signore è come ombra che ti copre,
e sta alla tua destra.
Di giorno non ti colpirà il sole,
né la luna di notte.

Il Signore ti proteggerà da ogni male,
egli proteggerà la tua vita.
Il Signore veglierà su di te, quando esci e quando entri,
da ora e per sempre.

Salmo 121

Lettura

Pietro scrisse: Non per essere andati dietro a favole artificiosamente inventate vi abbiamo fatto conoscere la potenza e la venuta del Signore nostro Gesù Cristo, ma perché siamo stati testimoni oculari della sua grandezza. Egli ricevette infatti onore e gloria da Dio Padre quando dalla maestosa gloria gli fu rivolta questa voce: «Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto». Questa voce noi l’abbiamo udita scendere dal cielo mentre eravamo con lui sul santo monte. E così abbiamo conferma migliore della parola dei profeti, alla quale fate bene a volgere l’attenzione, come a lampada che brilla in un luogo oscuro, finché non spunti il giorno e la stella del mattino si levi nei vostri cuori.

2 Pietro 1,16-19

oppure

Entrato in Gerico, Gesù attraversava la città. Ed ecco un uomo di nome Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere quale fosse Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, poiché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per poterlo vedere, salì su un sicomoro, poiché doveva passare di là. Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: «Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». In fretta scese e lo accolse pieno di gioia. Vedendo ciò, tutti mormoravano: «È andato ad alloggiare da un peccatore!». Ma Zaccheo, alzatosi, disse al Signore: «Ecco, Signore, io do la metà dei miei beni ai poveri; e se ho frodato qualcuno, restituisco quattro volte tanto». Gesù gli rispose: «Oggi la salvezza è entrata in questa casa, perché anch’egli è figlio di Abramo; il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».

Luca 19,1-10

Canto

Silenzio

Intercessioni

Dio creatore e salvatore, fonte di pace per tutta la terra: sii oggi la nostra vita.

O Cristo, ci chiami alla condivisione con gli altri: raccoglici nel tuo amore.

O Cristo, nostro Pastore, tu vieni a cercare chi è perduto, visiti gli abbandonati, gli emarginati: ravviva la loro speranza.

Spirito Consolatore, tu deponi in noi una speranza e una gioia: colmaci del tuo amore.

Spirito Consolatore, tu susciti in noi un amore capace di perdono: vieni in noi, Spirito Santo.

Padre Nostro

Preghiera

Cristo Signore, donaci di guardare a te in ogni istante. Cosi spesso ci dimentichiamo di essere abitati dal tuo Santo Spirito, che tu preghi in noi, che tu ami in noi. Il tuo miracolo nella nostra vita è la tua fiducia e il tuo continuo perdono.

oppure

Tu ci hai benedetto, Gesù il Risorto, noi che vorremmo vivere della tua fiducia a tal punto che le sorgenti del giubilo non si inaridiscano mai.

Canti


Altre preghiere

Per avere altre preghiere vedi sotto.

Si può trovare quasi tutte le preghiere in questa pagina nel libro “Preghiere per ogni giorno”. Vedi Libri, CD, video